Fisica e filosofia nel serial televisivo LOST

sabato 28 febbraio 2009

They came in through an event window

Con l'episodio The life and death of Jeremy Bentham abbiamo maggiori informazioni sugli spostamenti spazio-temporali dei nostri protagonisti, ma anche qualche dubbio in più.
Appurato che Locke è stato sbalzato nello stesso luogo di Ben, ma in un tempo diverso, apprendiamo che il suo tentativo di convincere gli O6 a tornare è stato molto più breve di quanto potessimo immaginare, proprio a ridosso del we have to go back del finale della terza stagione (databile a questo punto inizio 2008). La cosa stride alle orecchie di chi si era immaginato tre anni, e non pochi giorni, di tentativi da parte di Locke - un po' come avvenne l'anno scorso con Meet Kevin Johnson, in cui si scopriva che l'andata e ritorno di Michael aveva davvero del fulmineo, soprattutto tenuto conto di tutto quanto gli capita off-island. Esigenze di compressione narrativa o qualcosa ci sfugge? Non sorprendiamoci se la seconda si rivelasse l'ipotesi giusta... quando si parla di tempo, in Lost, qualcosa ci sfugge sempre.
Scopriamo poi che la bravura di Lapidus ha portato il volo Ajira 316 ad un atterraggio di fortuna sulla seconda isola, dove ha sede l'Hydra, poco dopo un flash che ha fatto letteralmente sparire alcuni dei passeggeri (per ora sappiamo di Jack, Kate e Hurley - dubbi su Sayid e Sun). Il flash è chiaramente uno di quelli che spostano lungo la storia dell'Isola alcuni personaggi, e infatti i tre scomparsi riappaiono negli anni 80 della Dharma, a giudicare dal pulmino e dalla tuta di Jin.
Evidentemente i Losties che skippavano qua e là nei primi episodi (Juliet, Miles, Faraday, Charlotte, Sawyer, Jin, non più Locke) in quell'epoca ci sono arrivati ben prima, per consentire a Jin di ambientarsi così bene: non è dunque lo stesso flash a condurre i Losties dal passato e gli O6 (continuiamo a chiamarli così, anche se per ora ne abbiamo solo tre) dal futuro in quell'epoca.


Possiamo schematizzare gli ultimi salti come segue, e come nel disegno quassù:
- Locke, nel lontano passato dell'Isola (il pozzo non è stato ancora costruito, ricordate?) muove la ruota e viene scagliato nella Tunisia del 2008;
- lo stesso movimento di ruota sposta i Losties nel 1980 dell'Isola, dove si stabilizzano, con almeno Jin che viene assoldato dalla Dharma;
- Locke non riesce a convincere gli O6 a tornare e viene ucciso da Ben, tutto nel giro di pochi giorni del 2008 off-island;
- gli O6 in qualche modo vengono assemblati da Ben sul volo Ajira 316, insieme al cadavere di Locke e partono verso Guam;
- un fenomeno elettromagnetico costringe Lapidus a un atterraggio di fortuna sull'Hydra Island, in quello che è una non meglio identificata epoca per l'Isola;
- durante il fenomeno, un flash analogo a quello degli skip sposta gli O6 (ma non Locke, Ben e Lapidus) nell'epoca Dharma in cui sono stanziati i Losties.
Qual è l'origine di questo flash? Non è uno di quelli che caratterizza gli skip precedenti, per due motivi:
- gli skip si dovrebbero essere fermati con l'intervento di Locke alla ruota;
- il flash viene percepito anche dagli altri passeggeri del 316, cosa che accade solo ai giri di ruota, non agli skip intermedi (cfr. il post Cookie Desmond)
Gli O6 sono stati effettivamente tre anni off-island, ma da quando sono partiti gli skip all'arrivo di Locke nell'Orchidea, i Losties hanno vissuto solo quattro giorni, lo dice Locke stesso a Widmore. D'altra parte, non sappiamo quanto tempo siano stati nella Dharma, al momento del ritorno di Jack, Kate e Hurley, ma potrebbe essere stato un tempo non particolarmente lungo: giusto il tempo di farsi assumere.
Resta da capire invece gli altri 316ers in che epoca siano atterrati: potrebbero non essere passati nemmeno in questo caso
tre anni, sull'isola, dal giro di ruota di Ben all'atterraggio del 316. Anzi, per economia di ipotesi, potremmo immaginare che 
il flash colto in volo sia quello che segnala la riapparizione dell'isola dopo il giro di ruota di Ben, e dunque l'event window calcolata dalla Hawking. In tal caso, off island è il 2008, ma on island i sopravvissuti del 316 si ritrovano immediatamente dopo l'inizio degli skip dei Losties.
Per prudenza non affermiamo che si tratti dunque del 2005 on-island, perché questo procedere dell'Isola a salti può aver disallineato ormai da tempi remotissimi il tempo on-island con quello off-island, e l'Isola aver attraversato intere ere umane in pochissimo tempo proprio
Il procedere a salti ha del resto più del quantistico che del relativistico, e forse un celeberrimo topos quantistico potrebbe essere la spiegazione dell'apparente resurrezione di Locke: pensiamo al gatto di Schrödinger, che è vivo e morto contemporaneamente finché non viene osservato, finché non viene aperta la scatola in cui si trova. Una scatola, in cui tutte le possibilità sono equiprobabili: la scatola di Schrödinger, appunto.
Riascoltiamo Ben in The man from Tallahassee:

Picture a box. You know something about boxes, don't you, John? What if I told you that somewhere on this island, there's a very large box... and whatever you imagined, whatever you wanted to be in it, when you opened that box, there it would be. What would you say about that, John?
Fossimo John Locke, diremmo che l'Isola è una grande scatola di Schrödinger.

10 commenti:

  1. Concordo totalmente con te sulla temporizzazione degli eventi e, come mio solito, ti (mi) faccio qualche domanda:
    1) La ruota sposta il tempo isola sempre in avanti (così accade con i giri di Ben e di John) o può spostarlo anche indietro (come invece accade con gli skip)? Partendo dall'ipotesi che gli skip siano mini-giri di ruota, direi la seconda. Questo punto è importante perché aprirebbe scenari di estremo interesse.
    2) E' totalmente casuale che Ben si ritrovi nel mondo esterno solo pochi mesi in avanti, mentre Locke faccia un salto addirittura di un numero indefinibile di anni o la ruota (indipendentemente dal tempo-isola di partenza) così come conduce sempre in Tunisia, conduce anche sempre al tempo presente del mondo esterno? Anche in questo caso direi la seconda.
    3) Lo skip temporale che proietta Jack, Kate e Hurley al tempo di Dharma-Jin è visibile anche dagli altri passeggeri dell'aereo (a differenza di quanto accade sull'isola). E' dovuto al fatto che sia di differente natura o sono di differente natura coloro che lo osservano (non parte integrante dell'insieme isola, come invece è il caso di Richard & Co.)? Anche in questo caso propendo per la seconda, direi.
    4) Se Jack, Kate e Hurley vengono sbalzati dallo skip sull'aereo al tempo di Dharma-Jin e ciò è legato al loro legame con gli altri Left Behind, perché non accade con Lapidus? E accade lo stesso a Sahyd e Sun (molti pensano sia lei la famosa donna partita in canoa con Frank)? Qui sono nel buio totale.
    5) Infine una domanda aperta, me la spieghi un pò meglio questa storia della scatola di Schrodinger? Perché a me 'sta storia della resurrezione non mi va né su, né giù e rischia di rovinarmi tutto il pranzo lostiano.

    RispondiElimina
  2. Scusa Faramir quello sopra sono io. Non so perché è apparso il nome dell'account della mia compagna. Misteri di Google.

    RispondiElimina
  3. Andando con ordine:
    1) Io penso che la sposti sempre in avanti, per due motivi: un salto nel futuro genera sempre meno paradossi che uno nel passato, e poi collimerebbe con la mia vecchia idea che il tempo on-island sia più veloce del tempo off-island. Ovviamente in forma discontinua, ma pur sempre più veloce;
    2) Presente per chi? Per gli O6? Razionalmente mi parrebbe assurdo, sebbene affascinante;
    3) Mi pare di averlo detto: trattandosi probabilmente di un flash da giro di ruota e non uno skip intermedio, viene colto anche da chi non skippa, come gli Others, che quella di Ben l'hanno colta;
    4) brancolo anch'io nel buio: è tutto legato ai ruoli nella proxy war che si avvicina, credo;
    5) con calma ci dedico un post, ok?
    ;-P

    RispondiElimina
  4. Beninteso, sulla faccenda della scatola di Schroedinger punto molto, perché nemmeno a me convince affatto la resurrezione di Locke. Ma proprio per niente.

    RispondiElimina
  5. Quello che intendevo al punto due era che, a prescindere quale sia in quel momento la situazione temporale dell'isola, colui che gira la ruota si vada a ritrovare in quello che è il presente fuori dall'isola. Nel caso di Ben poteva essere appena un poco (qualche mese) più avanti, nel caso di Locke, che con gli skip si è andato a ritrovare molto indietro nel tempo, il salto, come anche tu disegni nel tuo grafico, è stato molto più lungo.
    Per quanto riguarda invece il primo punto (ruota avanti o indietro nel tempo) come spieghi allora che gli skip portino i Losties a rempi precedenti? Semplice malfunzionamento o skip e giro sono due cose diverse?
    PS Ti faccio notare (se non l'hai già fatto) che sia Ben che Locke girano la ruota in senso orario).

    RispondiElimina
  6. A proposito di tempo, com'è che l'ora su 'sto blog è calcolata su un fuso orario diverso?

    RispondiElimina
  7. Ah, ho capito: bella idea! Anche se a me suona strano che l'isola del remotissimo passato possa trovarsi in un tempo-off-island successivo a quello del giro di ruota di Ben: è la mia solita idea che l'isola salti solo in avanti. E quindi, sì, gli skip sono una cosa diversa, forse un side-effect che colpisce solo alcuni soggetti. Il tempo di blogspot è poi una cosa ancora diversa ;)

    RispondiElimina
  8. @refound:gli skip dei Losties sono rapsodici, vanno sia in scenari passati che in scenari futuri dell'isola.

    RispondiElimina
  9. @brunella (ben ritrovata!): su questo punto sono molto confuso, per questo chiedevo lumi a Faramir (che da un pò ci sta negando la sua presenza altrove e quindi ho bussato a casa sua).
    Secondo me, e in base a quello che ho visto, gli skip sono casuali, ma sempre uno avanti e uno indietro (come se infatti la ruota rimbalzasse di qua e di là). Invece con i due giri di ruota (sempre dalla stessa parte), il tempo sull'isola va sempre indietro.
    Quindi una delle due:
    1) skip e giro di ruota sono cose diverse (non mi sembra logico, ma accetto per atto di fede).
    2) la ruota può spostare l'isola sia avanti che indietro nel tempo.

    Il nostro padrone di casa sostiene la prima ipotesi, io, per ora, mi astengo, ma propenderei per la seconda.

    PS l'unico caso in cui sembrerebbero esistere due skip all'indietro sono quelli Orchidea- pozzo e pozzo-corda nel terreno, ma si potrebbe presumere che sia un futuro in cui il pozzo sarà distrutto e non un passato in cui il pozzo non è stato costruito.

    RispondiElimina
  10. Premesso che io qui sono il maggiordomo e non il padrone di casa :) alla luce della 5x08 possiamo affermare, con i Losties, che skip e giro di ruota sono due cose diverse. Per il resto, molte nostre speculazioni vengono confermate, e l'epoca Dharma in cui i nostri si ritrovano è datata più precisamente agli anni tra il 1974 e il 1977.

    RispondiElimina

Lettori fissi